Bref


Come pulire un bagno molto sporco: consigli

Il bagno è la stanza della casa in cui, volente o nolente, si accumulano più batteri e più sporcizia, per questo motivo richiede pulizie accurate e frequenti. Tuttavia se non hai avuto tempo e ti ritrovi a dover effettuare un lavoro più in profondità, non disperare! Seguendo i nostri consigli, non avrai bisogno di perdere una giornata intera per le pulizie. Continua a leggere!

Pulire un bagno sporco

Residui di sapone, di dentifricio, macchie di calcare e magari anche tracce di make-up e di tintura per capelli contribuiscono a rendere il lavandino del bagno e la doccia sempre più sporchi e rovinati. Per non parlare del wc, che se non viene pulito regolarmente, inizia irrimediabilmente ad emettere cattivi odori. Come fare in questi casi?

Bagno sporco: tutti i trucchi per farlo risplendere

Per assicurarti un risultato perfetto, inizia le pulizie dai sanitari e dedicati alla pulizia del pavimento soltanto dopo aver concluso il resto, così da non sporcarlo nuovamente mentre effettui gli altri passaggi.

Se il wc appare annerito o incrostato, per pulirlo del tutto l’ideale sarebbe chiudere la chiave dell’acqua che hai in casa e rimuovere l’acqua al suo interno. Successivamente versa un prodotto pulitore specifico per WC sia nei bordi, come ad esempio Bref Power Gel Max White, che al suo interno. Una volta lasciato agire il prodotto per qualche minuto, armati di guanti, di uno scopino per il wc e di una spugnetta e comincia a rimuovere lo sporco strofinando. Vedrai subito risultati incredibili! Se questo non dovesse bastare, ripeti l’operazione più volte, versando all’interno del wc una soluzione di acqua calda e sale. In alternativa, ricorri all’uso di uno specifico idroscopino a mano. Per fare sì che il WC resti pulito a lungo, potrai anche utilizzare delle tavolette solide con candeggina, come ad esempio Bref Pulito Facile WC Power Activ.

Pulire il lavandino è sicuramente più semplice: in questi casi basta utilizzare un buon anticalcare spray e uno sgrassatore per eliminare a fondo tutti i residui di sporco e di calcare. Ricorda sempre di lasciare il prodotto per qualche minuto prima di risciacquarlo, in modo che le sue molecole possano avere il tempo di attaccare e disincrostare le macchie. Per le macchie più insistenti, strofina con una spugnetta leggermente abrasiva.

Come pulire la vasca da bagno ingiallita

Prima di pulire la vasca da bagno c’è da fare una piccola considerazione: di quale materiale è composta? E quale tipo di sporco contribuisce a renderla ingiallita? Si tratta di ruggine? Di calcare? Vediamo insieme come pulire la vasca da bagno ingiallita.

Se la vasca da bagno è costituita da materiali delicati, oppure è ricoperta di piastrelle colorate è meglio non utilizzare prodotti a base di candeggina poiché questa potrebbe risultare troppo aggressiva. In questo caso ti consigliamo di utilizzare prodotti naturali oppure prodotti delicati, studiati appositamente per questa zona del bagno. Anche in questo caso, fai in modo da far agire il prodotto che hai scelto quanto più tempo possibile sulle macchie della vasca e poi rimuovilo con l’aiuto di una spatolina o di un vecchio spazzolino da denti.

Se, invece, la tua vasca da bagno risulta essere rovinata dalla ruggine, dovrai avere un po’ di pazienza in più e utilizzare del succo di limone, borace e una spugnetta metallica. Cospargi le macchie con borace e succo di limone, poi strofina delicatamente con la spugnetta. La ruggine dovrebbe andare via in pochi istanti! Tuttavia, per avere un risultato duraturo e per impedire che il problema si ripresenti, ricorda sempre di asciugare con un panno in microfibra la doccia e la vasca da bagno dopo averle usate.