Bref


Come togliere il calcare dal WC

Il calcare nel water ti tormenta? Quando l’acqua è particolarmente dura, può rivelarsi una vera seccatura, ed è necessario pulirlo spesso per evitarne la formazione. Il problema è particolarmente presente nel caso le tubature abbiano dell’acqua particolarmente dura e, per l’appunto, calcarea. Ecco qui alcuni consigli su come pulire il tuo WC dal calcare.

Come togliere il calcare dal WC

Calcare nel WC: di cosa si tratta?

Innanzitutto è necessario fare un po’ di chiarezza: quella massa scura attaccata al fondo del water non è nulla di impressionante. Si tratta infatti solamente di depositi di calcare, calcio e altri minerali, che si trovano normalmente nell’acqua presente nei nostri acquedotti. E il water è il posto migliore per la formazione di questi depositi di calcare perché nella tazza è sempre presente una considerevole quantità di acqua, piena di calcare pronto a depositarsi. Perché si depositi effettivamente occorre un po’ di tempo, anche se ci può sembrare che quelle incrostazioni giallo-marroncine appaiano in realtà dal giorno alla notte, pronte a rovinare l’aspetto immacolato della tua tazza del water. In realtà il calcare si inizia a depositare prima formando piccoli depositi opachi, quasi invisibili, che diventano via via più consistenti col passare del tempo.

Come pulire il water dal calcare: l’importanza della prevenzione

Come anticipato poco fa, il calcare tende a depositarsi più o meno in fretta in base alla durezza dell’acqua, che purtroppo tende a essere piuttosto elevata nella maggior parte delle case degli italiani. Una soluzione è quella di installare un impianto per trattare ed addolcire l’acqua in casa propria. Ma sfortunatamente questa soluzione è tanto efficace quanto costosa. Il secondo metodo, alla portata di tutti i portafogli, è quella di provvedere ad eliminare ogni deposito di calcare appena si forma. Proprio come accade con il tartaro nei denti infatti, più lo si lascia depositare, più sarà difficile da eliminare.

Se è troppo tardi per le misure preventive e il calcare nel WC si è già formato, niente paura: rimbocchiamoci le maniche e scopriamo insieme come togliere il calcare incrostato nel water nel modo più efficace possibile.

Come togliere il calcare dal water passo dopo passo

C’è chi prima di iniziare a pulire preferisce liberare la tazza dal water dall’acqua, chiudendo la chiave dell’acqua collegata al WC e tirando lo sciacquone, così che il prodotti utilizzato non venga diluito con l’acqua, riducendone la forza pulente. Questo però non è strettamente necessario, poiché la maggior parte dei prodotti sono creati per funzionare anche diluiti in acqua.

Se preferisci un metodo ecologico, puoi utilizzare un acido naturale come il succo di limone o l’aceto, spesso contenuti anche nei prodotti industriali. Si può quindi pulire un WC dal calcare con aceto, sale, limone e bicarbonato. Prepara il composto, versalo in uno spruzzino e applicalo nel water. Lascialo agire per qualche ora (o anche per tutta la notte). Dopodiché provvedi a strofinare energicamente con uno scopino pulito. Per le macchie più ostinate potrebbe essere necessario ripetere l’operazione una seconda volta.

Se preferisci invece utilizzare un normale prodotto per la casa, ti consigliamo di dare un’occhiata alla gamma di prodotti Bref, lì troverai sicuramente il prodotto che fa al caso tuo! Applica il gel per WC nella tazza del water, distribuendolo a partire dall’alto e assicurandoti di coprire tutta la superficie del water. Anche in questo caso, lascia agire il prodotto per qualche ora, o ancora meglio per tutta la notte, e poi strofina energicamente con lo spazzolone. Et voilà! Il calcare nel WC è finalmente sparito… fino alla prossima volta!