Bref


Profumi per il bagno: quale scegliere

Può sembrare un dettaglio insignificante, e invece è un elemento importantissimo per la vivibilità e il comfort di una casa: il profumo per il bagno non dovrebbe mai mancare! Oltre a rinferscare l’ambiente e a conferire una piacevole freschezza a una delle camere più importanti della casa, potrà anche essere un delicato elemento di arredo, da acquistare o da fare in casa. Leggi il nostro articolo per saperne di più.

Il profumo per il bagno non dovrebbe mai mancare per rendere confortevole e vivibile la stanza

Esistono tantissimi tipi di profumi per il bagno, da quelli che rilasciano la profumazioni ogni tot di tempo, a quelli creati con dei bastoncini immersi in una fragranza, alle classiche candele, e altri tipi ancora. Vediamo insieme come profumare il bagno.

Profumi per il bagno: tante tipologie diverse

Uno dei profumi per il bagno più utilizzati è sicuramente il diffusore di aromi elettrico. Questo profumo è molto amato perché è programmato per diffondere la fragranza a scadenze di tempo regolari, per cui il tuo bagno sarà sempre profumato. Tuttavia questo tipo di diffusore ha il piccolo difetto di non essere particolarmente bello da vedere, e inoltre, le fragranze in esso contenute potrebbero causare allergie a chi soffre di asma, oppure potrebbero dare fastidio ai nostri amici a quattro zampe.

Simile al diffusore di aromi elettrico in quanto a finalità copri-odori, è il profumo per il bagno spray, da spruzzare in stanza soltanto all’occorrenza. Sicuramente questo prodotto ha un’efficacia indiscutibile, tuttavia, il suo profumo non perdura a lungo nell’ambiente, si esaurisce in fretta e richiede continuamente l’acquisto di altre bombolette spray.

Ecco giunti all’ultimo tipo di profumi per il bagno che ti vogliamo consigliare oggi: il profumo con i bastoncini. Leggermente più costoso delle altre categorie, e meno efficace del diffusore di aromi, il profumo con i bastoncini è molto amato non solo perché diffonde la sua fragranza gradualmente nella stanza, ma anche perché richiede pochissima manutenzione, dura a lungo ed è molto carino da vedere. Potrai persino riprodurlo in casa, senza troppe difficoltà. Ecco come fare.

Come profumare il bagno con il fai da te

Sia per un maggiore rispetto dell’ambiente, che per dare sfogo a un po‘ di creatività, ecco per te una simpatica idea da replicare facilmente in casa, senza bisogno di nessun oggetto dalla difficile reperibilità: creare il profumo per il bagno fai da te.

Cosa ti serve:

  • Una boccetta o una bottiglia di piccole dimensioni, del tipo che preferisci. Puoi acquistarne una nuova oppure riciclarla dalla cucina!
  • Dei bastoncini di legno, reperibili facilmente nei negozi di bricolage.
  • Degli olii essenziali dalle profumazioni delicate e fresche come lavanda, rosmarino, basilico, ylang ylang o fiori di arancio.
  • Della vodka oppure dell’alcool per cucinare puro.

Per realizzare il tuo profumo per il bagno ci vogliono soltanto pochi minuti: dopo aver pulito la boccetta o la bottiglia - meglio se una a collo lungo-, abbi cura di asciugarla meticolosamente eliminando con uno straccio tutti i residui di acqua. Versa nel tuo contenitore un po‘ di vodka o di alcool per dolci, basterà riempire i 2/3 della tua boccetta. Dopo aver fatto questa operazione, prendi i tuoi olii essenziali preferiti e crea la tua combinazione: puoi scegliere di unire 6 gocce di olio essenziale di lavanda e 7 gocce di olio essenziale di menta per una profumazione mediterranea, oppure, se preferisci aromi più dolci, prova ad equilibrare l’olio essenziale di arancio dolce con l’olio essenziale di patchouli o di ylang ylang. Adesso posiziona i bastoncini nella boccetta e aspetta che l’aroma si sprigioni!

Il profumo per il bagno così ottenuto è del tutto naturale, senza sprechi e personalizzabile in ogni suo aspetto, dalla forma all’aroma!